Follow Us @giovannivillino

domenica 10 febbraio 2019

Facciamo il punto dopo qualche tempo

Da quando siamo sbarcati su Facebook con la nostra pagina abbiamo avuto diverse interazioni, incontri e opportunità. Insomma siamo cresciuti tantissimo. Parliamo di un mondo virtuale totalmente diverso dal blog. Qui si è più discreti e distanti dalle logiche interattive. Il blog mi ricorda il vecchio e caro diario personale. Hai il tempo e l'opportunità di scrivere tutto quello che vuoi. E, poi, mi rilasso al solo pensiero che non occorre dar immediato riscontro ad eventuali domande, richieste o interazioni.
Ed eccomi, quindi, qui per raccontarvi quanto di bello accade in casa Villino. Rosa Maria e Matilde hanno trascorso un inverno relativamente tranquillo. Rosa ci ha portato da scuola il meglio dei virus influenzali. Una scelta accurata. Dall'ingenuo raffreddore al temibile virus gastrointestinale, dalla tosse alla febbre. Insomma, non ci è mancato nulla. Il mese di gennaio siamo stati praticamente in quarantena. I film apocalittici ci facevano un baffo... siamo rimasti isolati dal mondo per diversi giorni. Mancava poco che isolassimo anche le stanze con i teli di plastica.
Per fortuna la più piccola ha resistito eroicamente, merito - ci dice il pediatra - del latte materno che gli dona parecchi anticorpi.
Ad aver ceduto sono stato invece io: sono stato messo ko per qualche giorno. Più robusta Alessandra. Ma si sa, le donne sono un chilometro avanti a noi.
Oggi siamo stati a Monte Pellegrino. Ecco che cosa è succcesso:


Nessun commento:

Posta un commento