Follow Us @giovannivillino

Visualizzazione post con etichetta sicilia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta sicilia. Mostra tutti i post

domenica 25 giugno 2017

Alla scoperta del Bioparco di Sicilia a Carini

16:16 0 Comments

Senza avere programmato nulla, stamattina ci siamo catapultati al Bioparco di Sicilia a Carini. Ne avevamo sentito parlare. Giornata calda oggi a Palermo. In macchina abbiamo zigzagato a lungo alla ricerca della strada meno trafficata. Un esodo verso le zone di mare paralizza di fatto l'autostrada in direzione Mazara del Vallo. Infine eccoci arrivati. Ore 10.15. Un ampio parcheggio privato a fianco della struttura (gratuito) accoglie i visitatori. E poi l'ingresso. Partiamo subito dal fatto che non è uno zoo ma un posto straordinario in cui gli animali si muovono all'interno di spazi curati. Ci sono diversi itinerari. La grandezza del posto impone più tappe, specialmente se i bimbi sono piccoli. Il migliore compromesso è quello di portare colazione e pranzo al sacco per passare l’intera giornata al parco (c'è anche un bar che vende bibite, gelati e snack). Noi, invece, torneremo una almeno seconda volta per il safari e per visitare la zona dinosauri. Esperienze che non abbiamo fatto perché si era già fatta ora di pranzo e la nostra Rosa Maria avvertiva il peso della lunga passeggiata. Qui di seguito un video con alcuni momenti della nostra visita.


Ci siamo divertiti un sacco e, come detto, ritorneremo. Abbiamo avuto modo di toccare con mano la felicità di Rosa Maria... alla scoperta di animali e di realtà esotiche. Lontano dagli ambienti urbani, in questo bioparco si respira la vita e una forza particolare. Sarà l'entusiasmo dei più piccoli o lo stupore sempre presente anche nei più grandi, si avvertono good vibrations. Le tariffe non sono economiche. Ma per una struttura privata e così ben tenuta ne vale davvero la pena. Considerate poi che il tutto non si esaurisce nel giardino zoologico. C'è anche un suggestivo rettilario all'interno di una serra, un giardino botanico, la terra dei dinosauri e poi ancora una bella area gioco ambientata nel mondo di Peter Pan. E' poi anche possibile pranzare sul posto. C'è un'area pic nic, ci sono bagni ben tenuti e un programma di attività interessanti. Nello specifico il biglietto per gli adulti è € 8,50, per i bimbi dai 2 anni ai 10 anni non compiuti € 6,50. Stesso prezzo ridotto anche per chi ha superato i 65 anni di età. Noi in realtà, visto che torneremo più di una volta abbiamo optato per un abbonamento annuale. Qui potete leggere alcune interessanti opportunità. E' bene comunque seguire alcuni consigli che gli stessi gestori del bioparco danno sul loro sito. Come, ad esempio, indossare vestiti e scarpe comode, c'è tanto da camminare. Se non sopportate le zanzare equipaggetevi di spray ;-). E' bene anche avere con sé la protezione solare. Anche se alcuni percorsi sono abbastanza riparati dalle fronde degli alberi, una parte degli itinerari non è ombreggiata.

venerdì 18 novembre 2016

Sicily Kid's Experience, l'evento turistico gratuito per le famiglie con bambini

18:05 0 Comments
Tre, due, uno via... sabato 19 e domenica 20 novembre la Galleria d'arte moderna di Palermo (via Sant'Anna 21) ospiterà la seconda edizione Sicily Kid's Experience, l'evento turistico gratuito pensato per le famiglie con bambini. Organizzato da Kidsinsicily.it e Siciliaweekend.info, l'evento ospita alcune fra le più belle realtà del panorama siciliano che operano nel settore naturalistico, culturale e dell'accoglienza. E ciascuno dei partecipanti ha messo a punto laboratori gratuiti per consentire ai bambini di poter provare da vicino alcune delle esperienze che poi possono essere ripetute “sul campo”. Dai Nebrodi alle Madonie, passando per musei ed aree marine protette ecco un'infinità di luoghi e attività da poter vivere nell'Isola bimbi alla mano. Fra i partecipanti anche una chicca che riguarda i più grandi: un grande plastico ferroviario realizzato appositamente dall'associazione Treno Doc, che si occupa di viaggi in treno storico. Ma nella due giorni ci saranno anche attività culturali, come quelle offerte dal museo Gemmellaro o dal complesso Unesco di Monreale; quelle naturalistiche come le escursioni da Ficuzza ai Nebrodi o il parco avventura delle Madonie e tante altre realtà che stanno investendo nell'ottica della qualità veso le famiglie con bambini.

martedì 1 novembre 2016

A casa nostra: no Halloween, sì party!

15:28 0 Comments
La pupa di zucchero che ho distrutto per errore
Cominciamo facendo una santa precisazione: lo stare allegri è alla base del nostro vivere. E tutto quello che scegliamo insieme, in famiglia, è guidato unicamente dal desiderio di mantenere sorrisi e buon umore. Detto questo rifiutiamo di farci parte attiva in qualsiasi lotta o "crociata" contro questa o quella manifestazione. Halloween non la contempliamo come festa perché non ci piace. Ci appare pacchiana e pesante. E oltremodo scimmiottante i cugini ammmericani. A noi, nel ponte del due novembre, piace ricordare e festeggiare "i morti". Già, può apparire assai macabro, ma qui in Sicilia e, in particolare, a Palermo c'è un rapporto particolare con le anime dei defunti: un affetto misto a paura e ironia che rende questa festa unica. Per questo motivo stamattina siamo andati alla "Fiera dei morti". Nessuna bara o mummie in vendita, ma dolciumi, giocattoli e attrazioni. A Palermo c'è più di un'area espositiva aperta al pubblico. Noi abbiamo scelto quella a ridosso di Monte Pellegrino, all'interno dell'ex Fiera del Mediterraneo.
Rosa Maria è ancora troppo piccola per capire il senso di tutto questo. Ma con Alessandra abbiamo deciso di farle dono della prima pupa di zucchero. Il paladino, figura tradizionale, costava 25 euro. Abbiamo optato per una più sobria Biancaneve, che sebbene assai lontana dalla raffigurazione tradizionale, aveva un prezzo più abbordabile: 5 euro. Abbiamo voluto, così, tramandare un momento particolare. Una festa davvero straordinaria e che rivela credenze che la globalizzazione sta, man mano, cancellando. Sulle bancarelle c'erano caramelle, biscotti, martorana...